venerdì 11 maggio 2012

Che mondo sarebbe senza orribili crimini di sangue

Fonte: Decrescita Felice Social Network
Va bene, l’aria che tira non é certo delle migliori, i problemi sono tanti e più o meno tutti li stiamo vivendo sulla nostra pelle… Ma onestamente pensiamo davvero che nel nostro amato Paese e nel resto del mondo ogni santo giorno accadano soltanto cose brutte? Siamo diventati davvero tutti così malvagi oppure é possibile che la stragrande maggioranza dei quotidiani e dei telegiornali (giusto per fare un esempio di notiziari “classici”) tendano a parlare principalmente di storie di sangue per non parlare d’altro ed avere buoni ascolti, approfittando della nostra “passione” più o meno inconscia per i voyeurismo meglio se morboso e condito da una buona dose di ansiogena violenza, come se fossimo tutti lì a guardare da un metaforico buco della serratura?
Non importa quali siano le cose che dovrebbero davvero interessarci, viene dato sempre più spazio a notizie di cronaca nera (o simili), portando in prima pagina a livello nazionale notizie che tempo fa sarebbero state relegate solo alle pagine della cronaca locale, con abbondanza di programmi di approfondimento che indugiano su particolari scabrosi. Se poi si è “a corto di munizioni” ecco che si riparla dell’omicidio X che a distanza di anni non è stato ancora risolto. Che mondo sarebbe senza orribili crimini di sangue?
...continua su http://www.giornatamondialedellaterra.it/terra/?p=3636
Posta un commento